Torna alla home                                                                                                     Go to english version                                                                        Vai sul sito ufficiale di Carlo   

 

ARRINGA DIFESA A CURA DI MR. BAMIEH

 

Corte superiore dello Stato della California

per la contea di Ventura

Aula 26

 

On. James P. Cloninger, Giudice

 

***

 

IL POPOLO DELLA CALIFORNIA

(parte civile)

 

contro

CARLO PARLANTI

(imputato)

***

No. 2002026651

***

Riproponimento parziale del procedimento

Venerdì 16 dicembre 2005

***

Sono presenti

Per la parte civile

GREGORY TOTTEN (District Attorney) rappresentato da

GILBERT ROMERO (Deputy District Attorney)

800 South Victoria Avenue

Ventura, California 93009

Per l'imputato:

 

RON BAMIEH

 

***

TRADUZIONE NON UFFICIALE E CERTIFICATA, PER NOTIZIE IN MERITO CLICCARE SUL LINK CORRISPONDENTE sul sito:

http://www.thepeoplevscarloparlanti.com/atti/atti.htm

o Farne richiesta al tribunale di Ventura (NTD)

 

 

[Traduzione non ufficiale]

 


1.           VENTURA, CALIFORNIA; VENERDI' 16 DICEMBRE 2005                                                    Pag.1

2.                          [omissis]

3.   

4.   

5.   

6.         UFFICIALE GIUDIZIARIO: Rimanete seduti. Ordine prego          

7.    Entra la Corte.

8.         La CORTE:  Ritorniamo oggi sul caso

9.    "Popolo contro Parlanti". Sono presenti tutti i

10.           giurati, l'accusa e la difesa.

11.           Sig. Romero, a lei la parola per l'arringa finale.

12.             ROMERO: Grazie vostro onore.

13.           Buongiorno Signori e Signore. Prima di dare inizio

14.           all'arringa, vorrei dire un paio di cose:Primo, voglio

15.           ringraziarvi di cuore per il tempo e la pazienza che

16.           avete dedicato al servizio di questa giuria nell'ultima

17.           settimana in cui siamo stati assieme.

18.           Seconda cosa che vorrei dire che in realtà pronuncerò la

19.           mia arringa in due tempi differenti. Farò ora la prima

20.           arringa, poi lascerò la parola alla difesa,in seguito

21.           riprenderò di nuovo per chiudere. So bene che  negli show

22.           televisivi questa seconda arringa non è mai riportata: la

23.           ragione è (pausa) che io ho l'onere della  prova.E' a mio

24.           carico dimostrare a ciascuno di voi, e al di là di ogni

25.           ragionevole dubbio,che l'accusato è colpevole.

26.             Quindi, la prima cosa con cui vorrei aprire il mio

27.           intervento è che voi, come giurati, non avrete accesso a

28.           tutte le prove,voglio premetterlo subito


                                                                                    Pag. 2

1.  in modo che non lo dobbiate chiedere durante le vostre

2.  decisioni. Non avrete accesso ai verbali di polizia. Ci

3.  sono ragioni legali per cui queste prove non vi saranno

4.  mostrate, e non è di vostra competenza interrogarvi sul

5.  perché questo accada. Non avrete accesso ad alcuna

6.  trascrizione di ciò che verrà qui detto. Non potrete

7.  leggere integralmente i diari a cui faremo riferimento e

8.  non potrete vedere i referti medici di cui ha parlato il

9.  dott.  Manchester.

10.         Durante l'arringa mi sposterò spesso, in modo da non

11.         bloccare la visuale di nessuno.

12.         Ora, da giurati,voi avete precise responsabilità ed

13.         obblighi. Per primo è che avete il diritto di deliberare

14.         autonomamente.Ciò significa che il sig.Parlanti ha diritto a

15.         ricevere la vostra opinione individuale. Tutti devono

16.         partecipare.Tutti devono dare le ragioni per le quali sentono

17.         di dover decidere per l'una o per l'altra cosa,e tutti devono

18.         essere trattati in maniera equa nella stanza delle decisioni.

19.           Avete il dovere di non lasciare che le vostre decisioni

20.         vengano in alcun modo condizionate dalla simpatia che potete

21.         provare per l'imputato o per la vittima o le vittime. Per

22.         quanto vi è possibile,le emozioni non devono entrare nel

23.         vostro giudizio sull’ colpevolezza o l'innocenza

24.         dell'imputato in ordine ai capi d'accusa.

25.         Avete il dovere di non lasciare che le vostre decisioni

26.         siano condizionate dai pregiudizi nei confronti dell'imputato

27.         o della vittima, e non dovete fare speculazioni.Ciò significa

28.         che dovete basare le vostre decisioni unicamente sulle prove
  che vi vengono mostrate.


Pag.3

1.  Non potete speculare su ciò che non vi è stato mostrato.

2.   Dovete basare la vostra decisione sulle prove che avete

3.   davanti, perché così funziona il nostro sistema penale.

4.   C'è una regola che riguarda le giurie che stabilisce che

5.   nessuna delle parti è tenuta a produrre tutte le prove

6.   raccolte. Ciò allungherebbe di settimane e settimane il

7.   dibattimento. Quindi, avete il preciso dovere di  non

8.   chiedervi che cosa possa non esservi stato mostrato: prendete

9.   la vostra decisione sulla base di ciò che avete davanti.

10.    Inoltre,avete il dovere di non basare in alcun modo il vostro

11.    giudizio su quella che potrebbe essere la pena o la punizione

12.    nel caso specifico. Questo non deve influenzare le vostre

13.    decisioni in alcun modo.

14.            Ora, voi avete due compiti come giurati. Mi sono

15.    rivolto a voi quali giudici dei fatti, e questo è ciò che

16.    dovete fare. Voi determinate i fatti nel caso in oggetto. Il

17.    giudice vi darà quindi gli estremi della legge, e voi

18.    applicate la legge a ciò che ritenete essere i fatti, e

19.    decidete se l'imputato è colpevole o innocente in

20.    ordine ai capi d'accusa.

21.    La cosa che tutti voi portate in quest'aula, e userete per

22.    tutta la durata del processo, è il vostro buon senso.

23.    Vi farò spesso riferimento nel corso delle mie

24.    argomentazioni.

25.    Una delle istruzioni per la giuria che vi saranno date

26.    elenca alcune delle cose che potete usare come una guida per

27.    determinare se credete che un testimone sia credibile o meno,

28. e non dovete limitarvi alle cose nella lista. E’ soltanto


Pag.4 

1.  una specie di guida che vi da cose a cui far riferimento; per

2.  esempio, potete guardare all’opportunità o abilità di un

3.  testimone di vedere, sentire o sapere in qualche altro modo

4.  quello che stanno testimoniando. Ora, questa è una cosa

5.  importante. Tornerò a parlarne più tardi.

6.    Potete parlare oppure potete considerare l’abilità di un

7.  testimone di ricordare o di comunicare ciò che sta

8.  testimoniando; il carattere e la qualità della sua

9.  testimonianza, intendendo il carattere e la qualità

10.         della presentazione che vi ha dato mentre era sul banco dei

11.         testimoni; L’atteggiamento e maniera di un testimone, se un

12.         testimone si nasconde dietro un monitor, se il testimone

13.         stava tremando mentre testimoniava. Potete considerare tutto

14.         questo nella vostra delibera. L’esistenza o non esistenza di

15.         preconcetti;qualche tipo di motivo ulteriore o interesse che

16.         potete considerare, quanto peso dare a un certo testimone; e

17.         potete anche guardare ad affermazioni fatte precedentemente

18.         che sono consistenti o inconsistenti con la testimonianza

19.         che il testimone sta— -il testimone ha dato durante il

20.         processo. Tutte queste sono cose che potete considerare.

21.         Adesso, questo è quello che devo provare a voi al di là di

22.         ogni ragionevole dubbio. L’accusa 1 presume un intercorso

23.         sessuale illegale. Affinchè io provi al di là di ogni

24.         ragionevole dubbio che lui è colpevole,devo provarvi che c’è

25.         stato un atto di intercorso sessuale da parte di due persone

26.         che non erano sposate,che l’intercorso andava contro la

27.         volontà di Ms. White,e che è stato completato utilizzando

28.         forza, violenza, coercizione, minaccia oppure paura di danni
  corporali illegali e immediati. Questo è quello che devo


Pag.5

1.  provare.Se io provo al di là di ogni ragionevole dubbio queste

2.  4 cose, l’imputato è colpevole.

3.  Accusa 2, questo devo provare al di là di ogni ragionevole

4.  dubbio. Devo provare che l’imputato ha volontariamente

5.  inflitto danni corporali a Ms. White, danni corporali che

6.  hanno portato ad una condizione traumatica. Che cosa è una

7.  condizione traumatica,è una ferita. Risultava a lei una ferita

8.  dall’essere stata colpita dall’imputato?

9.   Accusa num 3 è sequestro di persona. Questo è quello che

10.         devo provare. L’imputato ha intenzionalmente ed illegalmente

11.         trattenuto, confinato o imprigionato Ms. White,

12.         obbligandola a restare nella sua stanza da letto; Ms.

13.         White non ha acconsentito a costrizione, segregazione

14.         e detenzione; e la costrizione, segregazione o

15.         detenzione è stata ottenuta con violenza o minaccia.

16.         Adesso, una cosa che voglio dirvi è che nei fatti che vi

17.         sono stati esposti, ci sono molteplici atti che potrebbero

18.         costituire diversi dei crimini addebitati. Per esempio, lo

19.         stupro. Ms. White ha parlato di numerosi incontri

20.         sessuali con l’imputato che lei afferma essere stati contro

21.         la sua volontà. Se voi credete che ciò sia successo, tutto

22.         ciò che dovete trovare è che lei sia stata forzata anche

23.         solo una volta. Se trovate ciò,allora ciò è- - allora ciò è

24.         sufficiente a crederlo colpevole perché ci sono diverse

25.         imputazioni di stupro che lei ha fatto. Non c’è un’accusa

26.         per ciascuna di esse. Se voi credete che è successo una

27.         sola volta, allora questo è sufficiente per dichiarare

28.         l’imputato colpevole per quell’unica accusa di stupro.

     Stessa cosa per le percosse corporali, c’è solo un’accusa.

.


Pag.6

1.  L’accusa 2. Ma nei fatti che vi sono stati dati, potete

2.  trovare che ci sono varie volte in cui l’imputato ha inflitto

3.  danni corporali, ematomi alla sua faccia. Lei dice di essere

4.  stata schiaffeggiata ripetutamente e ha scattato alcune foto

5.  degli ematomi alla sua faccia. Se credete che ciò sia

6.  successo, è sufficiente a condannarlo per l’accusa 2. Ci sono

7.  altri fatti poi dove lei dice che è stata presa a calci nelle

8.  costole dall’imputato ripetutamente, e ha riportato alcune

9.  costole fratturate. Se credete che ciò sia vero, allora è

10.   sufficiente a trovarlo colpevole del 237.5 accusa 2.

11.   Non dovete dire quale circostanza credete sia accaduta per

12.   trovarlo colpevole di un 273.5. Tutto quello su cui dovete

13.   concordare è che una di queste occasioni sia accaduta, e

14.   l’imputato è colpevole.

15.   Mr. BAMIEH: devo obbiettare Vs onore circa il primo commento

16.   del sig Romero. Penso che interpreti la legge.

17.   LA CORTE: Parlerò agli avvocati qui al banco. Niente di ciò

18.   che è stato detto mi pare riguardi l’affermazione della

19.   legge. Ho bisogno di sapere di cosa sta parlando.

20.   ////

21.   (Si è tenuta una conferenza al banco non registrata e non riportata).

22.    ///

23.   LA CORTE: Grazie avvocato. L’obiezione è rifiutata. Non l’ho

24.   percepita in quella maniera, ma forse lei può ripetere sig

25.   Romero.

26.   Romero: Sicuro.

27.   Se pensate che l’imputato abbia preso a calci Ms White e

28.   fratturato le sue costole, potete condannarlo per l’accusa n.2


Pag.7

1.  sempre che siate tutti d’accordo che sia avvenuto. Se credete

2.  che l’imputato abbia schiaffeggiato Ms White e lasciato

3.  ematomi sulla sua faccia, potete condannarlo per quell’accusa

4.  sempre che tutti quanti siate d’accordo che ciò sia successo.

5.  Stessa cosa per il sequestro di persona. Se credete che lo

6.  imputato abbia legato Ms White con legacci di plastica, allora

7.  voi trovate - allora voi potete ritenerlo colpevole di

8.  quell’accusa. Ora, lei ha testimoniato che è stata legata

9.  più di una volta;inizialmente,quando hanno fatto sesso,dopo di

10.         che lui l’ha slegata e poi l’ha legata ancora.Se siete tutti

11.         d’accordo che l’ha legata inizialmente,ciò è sufficiente per

12.         trovarlo colpevole di sequestro di persona.Se credete che

13.         lui abbia tagliato i legacci e poi l’abbia legata di nuovo,

14.         sempre che siate tutti d’accordo che ciò sia successo, è
  sufficiente per trovarlo colpevole anche di quell’accusa.

15.         Il punto è, ci sono molteplici azioni che Ms. White ha

16.         descritto, in cui potete trovare l’imputato colpevole delle

17.         accuse. Tutti voi dovete semplicemente concordare su quali

18.         azioni costituiscano l’accusa particolare di cui lo state

19.         trovando colpevole.

20.         Adesso, Ms. White -- Vi ho detto nel mio discorso di

21.         apertura che Ms White era molto dipendente dall’imputato, e

22.         ciò è stato abbondantemente chiaro durante il processo. Era

23.         dipendente dal suo affetto, dalle sue conferme, e faceva

24.         tutto quanto lei pensava che lo avrebbe reso felice, e

25.         lasciava che il Sig. Parlanti facesse quello che voleva. Lei

26.         lo lasciava parlare con altre donne. Lei lo lasciava andare

27.         in viaggi di lavoro e stare con altre donne, e lei

28.         semplicemente accettava ciò come parte della loro relazione.
  Ora, Ms. Whtie è quello che è. Il pubblico ministero


 


 

 Pag.8

 

.

1.  non sceglie quali devono essere le vittime.Le vittime possono

2.  esser d’ogni tipo. Ms.White è venuta in aula e ha testimoniato

3.  che è stata picchiata, violentata dall'imputato, ed è venuta

4.  qui con tutto ciò che ha. Con tutto il suo bagaglio. Tutto

5.  ciò che lei è lo avete visto in aula, e sta a voi decidere se

6.  credere a Ms White oppure no.

7.  Gail Pincus(exp.abusi sulle donne)è venuta, ha testimoniato,ci

8.  ha illustrato alcune delle dinamiche delle relazioni violente.

9.  Ci ha spiegato come inizialmente il violento sia un gentleman,

10.    romantico ,che striscia ai piedi delle sue vittime,

11.    le fa innamorare, le incanta. Poi una volta che si stabilisce

12.    quel senso di fiducia, ecco che comincia ad imporre il suo

13.    potere e il controllo.

14.    Ms. Pincus vi ha fatto un quadro della situazione.

15.    Ha descritto le dinamiche di questo tipo di relazione il cui

16.    punto centrale è il bisogno di potere e controllo di chi

17.    abusa su chi viene abusato.

18.    Ora, l'85% dei violenti è maschile, e la ragione sta nel

19.    bisogno che essi hanno di controllare, di esercitare potere

20.    sui propri compagni.

21.    L'imputato, chiaramente, immagina se stesso come un Romeo.

22.    Ama uscire e conoscere donne. Ama parlare con le donne.Ama il

23.    modo in cui le donne lo fanno sentire. Non abbiamo dubbi su

24.    questo punto. Infatti, Ms De Barra e' volata qui dall'Irlanda

25.    e vi ha detto che in sei/sette settimane di relazione con

26.    l'imputato,lo ha fatto trasferire a casa sua, in appartamento

27.    di lei, e lo riteneva un perfetto gentiluomo, il miglior uomo

28.    del mondo; tanto che gli ha permesso di andare a vivere con lei, nonostante


Pag.9

1.  sapesse che lui aveva una fidanzata in Italia.

2.  Ecco quanto egli era affascinante.

3.       Quella relazione durò solo poche settimane e Mr.

4.  Parlanti non ha avuto l'opportunità, non c'è stato tempo,

5.  di essere prima affascinante e affidabile per poi

6.  esercitare potere e controllo.

7.  Ms.White vi ha detto che il 29 Giugno lei era nel suo

8.  appartamento a Ventura County, e che l'imputato si ubriacò.

9.  Cominciò a bere del vino. L'imputato, per qualche motivo, si

10.      arrabbiò con lei, ed io credo che la testimonianza di

11.      Ms.White ci dice che ogni volta che l'imputato si

12.      ubriacava, iniziava a bere, lei aveva paura. Credo Ms.

13.      Lavagnino abbia detto la stessa cosa. Aveva paura dello

14.      imputato quando cominciava a bere. L'imputato comincia a

15.      bere, la fa andare a comprare altro vino. Torna, lui è

16.      arrabbiato, le dice di uscire dall’ufficio dove si

17.      trovavano al momento. Lei va nella sua stanza. Lui entra,la

18.      tira fuori dal letto,le dice "No, non intendevo che ti

19.      allontanassi da me. Ti voglio fuori dall’appartamento". E’

20.      sbattuta alla porta. La testa sbatte contro il muro. Lei

21.      ci descrive come. Lui poi la spinse contro l'altro muro e

22.      le sbattè la testa di nuovo. Poi la prese a schiaffi, la

23.      strangolò fino a farla cadere sul pavimento - credo che lei

24.      abbia usato la parola incosciente – ed è a questo punto che

25.      cominciò a prenderla a calci nelle costole, nel fianco.

26.      Egli allora (lunga pausa) scusatemi. Egli allora la portò

27.      nella stanza da letto dove la legò con strisce di plastica

28.      e la violentò ripetutamente. Ecco cosa ci è venuta a testimoniare


Pag.10

1.  Ella non denunciò l'accaduto fino al 18 Luglio 2002,

2.  circa tre settimane dopo che avvenne il fatto.

3.  Adesso, quando vi ho detto ciò che è successo, ho incluso

4.  ogni dettaglio di cui lei ha testimoniato stando al banco? No.

5.  Io potrei dirvi ciò che lei ha testimoniato stando al banco,

6.  probabilmente mi ci vorrebbe qualche ora, e lei è stata al banco

7.  per molti giorni per essere in grado di dirvi tutto quello che ha

8.  detto. E se io dovessi esporre le mie arringhe finali tra una

9.  settimana e parlare di ciò che vi ha detto, potrei probabilmente

10.    dirvi le stesse cose, ma non esattamente le stesse cose.

11.    Quando ha parlato ai poliziotti, quasi tre settimane dopo che

12.    ciò è successo, lei lo ha descritto molte volte. Lei ha parlato

13.    al vicesceriffo Fullerton.Gli ha descritto l’episodio più volte.

14.    Il giorno immediatamente successivo, ha parlato al deputato

15.    Reilly, gli ha descritto il fatto un paio di volte.

16.    Ha detto esattamente le stesse cose in ogni lettera o email che

17.    ha mandato? Perché è chiaro che appena ha cominciato a parlare

18.    del fatto, non si è fermata. Ha scritto lettere o email alla

19.    terapista dell’imputato. Ha scritto email o lettere agli

20.    avvocati dell’imputato, alla ragazza dell’imputato in Italia,

21.    non riusciva a smettere di parlarne.

22.    Perché ha fatto tutto ciò? Non penso che ci sia una sola

23.    risposta a tutto ciò. Forse si sentiva arrabbiata e voleva far

24.    del male all’imputato. Magari voleva solo dirlo a tutti perché

25.    voleva scaricarsi. Magari pensava che l’avrebbe aiutata.

26.    Probabilmente non c’è una sola risposta per ciò. Ma lo ha fatto.

27.  Ha detto a tutti quelli che le venivano in mente che cosa è

28.  successo. L’ha detto al socio in affari dell’imputato.


Pag.11
 

1.  Lei ha scritto un paio di email descrivendo ciò che è successo,

2.  ma ha detto esattamente le stesse cose in ciascuna di queste

3.  comunicazioni? No. Ed è ridicolo pensare che dovrebbe; pensare

4.  che avrebbe dovuto dire esattamente le stesse cose ogni volta che ne ha

5.  parlato.

6.  Adesso, voi – voi potete considerare l’abilità di Ms. White di

7.  vedere, ascoltare o comunque essere cosciente di ciò che è

8.  successo. Quando lei ha parlato di quello che è successo durante

9.  le molte ore di  quella notte del giugno 29, quando

10.         lei ne ha parlato, era lei veramente - - veramente pensate che

11.         lei stesse facendo attenzione a quante volte l’imputato ha

12.         inizialmente sbattuto la sua testa contro il muro? Le stava

13.         contando? Oppure pensate che stava pensando a non farsi fare
  troppo male?

14.         Quando l’imputato ha sbattuto la sua testa contro il muro

15.         adiacente, pensate che lei stesse contando quante volte lui

16.         stava sbattendo la sua testa?Oppure pensate che stava pensando

17.         a non farsi fare male? Quando l’imputato l’ha strozzata e lei

18.         è caduta sul pavimento e lui ha cominciato a darle calci,

19.         pensate che lei abbia contato quante volte lui le ha dato

20.         calci? E se lei dice, “Io penso che lui mi abbia sbattuto la

21.         testa 30 volte, per quanto lei possa ricordare, quello è

22.         probabilmente quello che lei ricorda. Le stava contando? NO

23.         Quando lei dice, “io penso che mi abbia presa a calci 10

24.         volte”, per quanto lei possa ricordarsi, questo è quello che a

25.         lei è sembrato;che lui le abbia sbattuto la testa 30 volte. Ha

26.         lui sbattuto la sua testa contro un muro 30 volte e poi contro

27.         quello adiacente, 30 volte? Probabilmente no.

28.         Ma questo cambia il fatto che è ciò che è sembrato a lei    
  quando è stata picchiata?

 

 


Pag.12

.

1.  Quando è stata schiaffeggiata? Quando è stata presa a calci?

2.  Riuscirà lei ad avere un ricordo accurato di tutto ciò? Oppure

3.  lei in quel momento stava solo pensando “ Devo cercare di proteggermi

4.al meglio che posso. Non voglio che mi faccia troppo   male”?

5.  Dovete guardare alla sostanza di quello che la sig White

6.  ha detto.

7.  Clarence Darrow era un famoso avvocato all’inizio del 20° secolo,

8.  e rappresentò John Scopes, il cui caso-imbroglio è probabilmente

9.  il suo caso più famoso. Era un difensore penale ed un avvocato

10.         del lavoro. Rappresentò anche Leopold and Lowe, due tipi ben

11.         noti nel medio oriente che furono incriminati, e credo

12.         anche che loro si dichiararono colpevoli di aver ucciso un

13.         giovane. Questi sono probabilmente i casi più conosciuti ma

14.         lui ha avuto una lunga ed onorevole carriera.

15.         Una delle persone che egli rappresentò nel 1920 circa, fu un

16.         giovane accusato di aver messo una bomba nel Los Angeles

17.         Time Building, qui a Los Angeles. In quel caso l'accusa

18.         aveva un super testimone. Essi avevano una persona che

19.         identificò l'imputato correre via dal luogo della bomba presso

20.         il L.A. Times Buliding.

21.         Così l'ufficio del DA (procuratore distrettuale) in Los Angeles

22.         mandò a Mr Darrow la dichiarazione del suo testimone che egli

23.         lesse. Diceva "Ho visto il suo cliente mettere la bomba e

24.         l'ho visto scappare via". Mr Darrow assunse un investigatore e

25.         lo mandò ad interrogare il testimone. La relazione dello

26.         investigatore diceva la stessa cosa. “Ho visto il suo cliente

27.         mettere la bomba e l'ho visto scappare via". Diede un’occhiata

28. alla relazione mandatagli dall'ufficio del procuratore 

 


Pag.13
 

 

1.  esattamente le stesse parole.

2.  Arrivarono all'udienza. Questo testimone andò al banco

3.  e ripetè le stesse cose, parola

4.  per parola. E Mr. Darrow guadagnò un "non colpevole" per il suo

5.  cliente perchè disse che nella realtà le cose non funzionano

6.  cosi. Nella realtà noi non recitiamo delle battute, forse in

7.  televisione ma non nella realtà. Non ripetiamo le stesse parole,

8.  senza mai cambiarle come se fosse un copione ogni volta che

9.  parliamo dello stesso argomento.

10.           Io chiedo a Voi di considerare tutte le prove. Non

11.           le minuzie, le minuscole contraddizioni che hanno 

12.           riempito questo caso.

13.           La teoria della difesa è quella di attaccare Ms. White con ogni piccolo

14.           dettaglio in modo da rendere il tutto molto confuso. Abbiamo

15.           speso un sacco di tempo in questo processo parlando di cose

16.           che lei ha detto al vicesceriffo Fullerton essere diverse da

17.           quelle che ha riferito al vicesceriffo Reilly il giorno dopo

18.           e che, a loro volta, erano diverse da quelle da lei faxate a

19.           vicesceriffo Reilly il 22, che erano diverse da ciò che ha

20.           dichiarato nel processo preliminare all'inizio dell'anno.

21.            Se la facessimo testimoniare ancora lei potrebbe dire delle

22.            cose differenti a cui prima invece non aveva

23.           accennato? Si.

24.           Potete parlare delle stesse cose molte volte ma quello che

25.           bisogna prendere in considerazione è il punto della

26.           situazione. Il cuore.

27.           E' stata coerente con quanto ha detto? Può non ricordare cosa

28.           successe in tre o quattro ore tre anni fa’. Forse Lei questo non lo ricorda. Ai


Pag.14

1.  vice-sceriffi sono state date trascrizioni, trascrizioni

2.  registrate, verbali, parola per parola, di quanto fu detto

3.  tre anni fa’; è stata data loro l'opportunità di dare un occhiata

4.  a questo materiale prima di salire a testimoniare e loro non

5.  potevano ricordare di cosa parlassero. Dovevano far riferimento al rapporto.

6.  E infatti continuavano a leggere tale rapporto, per rispondere.

7.  Non testimoniavano in base ai propri ricordi. Rispondevano:

8.  “Sì, così dice qui, cosi dice qui”. Ho fatto

9.  quest'obiezione con entrambi i vicesceriffi. Stavo guardando.

10.                 Diverse domande "Oh si, così dice qui, questo è quello che

11.                 dice qui". Ms.White non ha avuto l'opportunità di fare lo

12.                 stesso, di dare un’ occhiata alla sua relazione, alle

13.                 deposizioni registrate, e vedere esattamente cosa lei aveva

14.                 dichiarato.

15.                 Ecco cosa la difesa sta cercando di fare, sta cercando di

16.                 far sembrare le dichiarazioni il più confuse possibile.

17.                 Guardando le vostre note probabilmente non avrete esattamente

18.                 scritto parola per parola ciò che è stato detto sul banco

19.                 degli imputati perchè sono piccole cose, era difficile

20.                 seguire ogni cosa detta. La difesa vuole distrarvi dal quadro

21.                 della situazione evidenziando piccole variazioni, incluse le

22.                 più piccole, tra le varie dichiarazioni della White, ma io vi

23.                 chiedo di guardare al nocciolo.

24.                 Tre anni fa mio fratello si e' sposato; mio fratello

25.                 maggiore, al quale io voglio molto bene. Si sposò a San Luis

26.                 Obispo. Io ho una famiglia molto grande. Ho parenti qui in

27.                 California, in Texas, Michigan, Florida ed anche in Messico e

28.                 Brasile. Molti di loro vennero al matrimonio


Pag.15

1.  in San Luis Obispo. Era Giugno del 2002, tre anni fa’, poco più

2.  di tre anni fa.

3.     Io sono andato in macchina al matrimonio perchè vivo

4.  qui in Ventura; sono saltato in macchina quel giorno, ho

5.  pranzato con mio fratello, ed era (pausa) il matrimonio si

6.  faceva in un ranch, un piccolo ranch; c'erano molti

7.  familiari.

8.             Dopo aver fatto colazione siamo andati al ranch,

9.  c'erano un sacco di cugini, cuginetti, età dai tre ai sedici

10.   anni. Il ranch apparteneva ai genitori

11.   della sposa, ed avevano dei cavalli molto belli.

12.   Nel ranch c'era un’area (pausa) tipo un parco dove la gente

13.   può giocare a football, ricordo di  aver portato i miei (pausa)

14.   un gruppo di cugini, circa dieci di loro

15.   a vedere i cavalli. Li accarezzammo, li pettinammo;

16.   giocammo poi un po' a football con

17.   altri parenti.

18.   Il matrimonio cominciò. Finito il matrimonio tornai con

19.   la macchina a casa verso

20.   Ventura.

21.   Da allora, in effetti subito dopo il matrimonio, ho

22.   ricevuto molte telefonate, ed ho parlato con molti familiari che

23.   non vennero al matrimonio e che mi chiedevano come era stato. Ad

24.   alcuni ho detto dei cavalli, ad altri ho raccontato della

25.   partita a football, ad altri ancora ho parlato dei miei cugini.

26.    

27.   Se voi doveste andare indietro a guardare ogni descrizione che

28.   ho fatto a quei parenti circa quel giorno – e non era qualcosa


Pag.16
 

1.  di traumatico, era un giorno meraviglioso, vedere mio fratello

2.  che si sposa – sarebbero tutte coerenti? No. Non lo sarebbero.

3.  E’ una tendenza naturale. Se fossero tutti coerenti, esattamente

4.  gli stessi, allora dovreste cominciare a chiedervi:

5.  Che cosa sta succedendo? Perché sono cosi coerenti?

6.  In tutte le informazioni che sono state lanciate a Ms. White

7.  mentre era al banco per quei tre giorni, tutte le e-mail, tutte

8.  le lettere che le sono state date, era – lei ha mai affermato o

9.  detto di aver mentito? Ha detto di non essere stata

10.         picchiata? Ha detto di non essere stata stuprata? E’ ciò

11.         mai successo? No. Ms White non ha mai fatto questa affermazione.

12.         Può averne parlato infinitamente a chiunque possa aver pensato,

13.         ma ha mai detto di aver mentito? Che non è stata stuprata?

14.         Che non è stata picchiata? No, lei non lo ha fatto.

15.         Prove convincenti. Tornando alla storia del matrimonio di mio

16.         fratello. Diciamo che debba provare che io ero là tre anni fa.

17.         Diciamo che io debba provare che ero la, va bene. Avete la

18.         mia conferma a voi che io ci sono andato. Bene, che ne dite di

19.         qualche altra prova in più? Va bene. Mi ricordo che ritornando,

20.         mi sono fermato ad un distributore, ed ho usato la mia carta di

21.         credito per della benzina. Posso produrre il documento che

22.         mostra che la mia carta di credito è stata usata in una certa

23.         data a San Luis Obispo. Prove avvaloranti per far vedere che io

24.         ero là in quella data, provando che io c’ero.

25.         Bene, noi abbiamo la testimonianza di Ms. White. E dovete

26.         guardarla con un occhio critico? Si, dovete. Guardatela con un

27.         occhio molto critico. Le accuse che lei sta facendo contro

28.         l’imputato sono serie. Guardatela..


Pag.17
 

1.  Che cosa altro abbiamo per mostrarvi che sta dicendo la verità?

2.  Bene, abbiamo persone che sono venute a testimoniare, che hanno

3.  visto Ms. White poco dopo il 29 camminare lentamente. Nessuna

4.  di loro ha detto di aver visto degli ematomi in faccia. Nessuna di

5.  loro si ricorda ciò, ma si ricordano che lei camminava molto

6.  lentamente. Lei non li guardava negli occhi. Un paio di persone

7.  hanno detto che sembrava guardare in basso. Prima di allora,

8.  lei avrebbe detto “ciao”. Lei li avrebbe guardati. “Come stai?”

9.  Saluti superficiali. Ma si ricordano di lei -- ed io penso che

10.         fossero Kevin Bunch e Sarah Campbell che hanno detto “sì, dopo

11.         il 29, sapete, lei davvero non ci guardava più negli occhi. Non

12.         abbiamo visto alcun ematoma, non ci ricordiamo davvero alcun

13.         litigio, nessun forte rumore arrivare dal loro appartamento il

14.         29 o nel periodo intorno a quel giorno, però mi ricordo di

15.         qualcosa di diverso nel suo comportamento”. Prove convincenti.

16.         Le fotografie che Ms. White ha scattato a se stessa nel bagno.

17.         Lei ha scattato due fotografie degli ematomi alla sua faccia con

18.         una fotocamera usa e getta, e le ha tenute. In quel periodo lei

19.         vive ancora con l’imputato. Lei dormiva ancora nello stesso

20.         letto vicino a lui, ed era legata con le strisce di plastica
  solo durante la notte.

21.         Durante il giorno, lui era via. Lei se ne sarebbe potuta andare

22.         se avesse voluto. Perché non se n’è andata? Non posso

23.         rispondere a questa domanda. Sono sicuro che ci siano profonde

24.         ragioni psicologiche per cui la sig White è rimasta in

25.         quell’appartamento; Perchè lei non ha semplicemente chiamato il

26.         911; perchè non è semplicemente andata dai vicini; perchè lei

27.         non ha fatto tutta una serie di cose. Lei ha scattato delle foto

28.         di se stessa.


Pag.18

 

1.  Quasi tre settimane dopo la data dell’incidente, lei finalmente va

2.  all’ufficio dello sceriffo, il 18 luglio, e le fanno delle

3.  fotografie. E anche loro sono venuti ed hanno

4.  testimoniato che, per quanto possano ricordare, non ricordano

5.  davvero di avere visto quel tipo di ematoma sulla sua faccia o

6.  alcun ematoma; veramente non si ricordano di aver visto

7.  quegli ematomi sulla sua faccia. Bene, loro si ricordano di aver

8.  visto un po’ di livido sbiadito sul suo braccio, mi sembra – e

9.  credo fosse il vicesceriffo Reilly che ha testimoniato questo. E

10.         il vicesceriffo Keller, Jody Keller, ha preso queste

11.         fotografie, e ha detto, “può darsi che avesse un po’ di

12.         ematoma su un braccio, e pensa di ricordare di aver visto un po’
  di ematoma sulla sua schiena vicino alle costole.”

13.         Bene, dopo quasi tre settimane, gli ematomi che lei ha sofferto

14.         si sono sbiaditi. Quindi quando lei è andata dallo sceriffo le

15.         prove non erano più lì in quel momento, ma c’è un'altra ferita

16.         che lei aveva che non guarisce come gli ematomi, non guarisce

17.         così velocemente. Più o meno tre settimane non sono abbastanza

18.         tempo e ciò di cui sto parlando sono due costole fratturate che

19.         lei ha riportato.

20.         Il 22 Luglio, lei va dal Doctors On Duty a Monterey, vede il Dr.

21.         Troy Manchester, e viene visitata. Ed il Dr Manchester fa delle

22.         lastre del suo costato perché lei si lamenta di questo dolore.

23.         Lei ha avuto dei problemi, cammina piano. I residenti nel

24.         complesso di appartamenti lo hanno testimoniato. I rappresentanti

25.         dello sceriffo lo hanno testimoniato, lei si muoveva come

26.         lentamente. Lei ha due costole fratturate. Voi potete dire --

27.         lui può stimare che le costole, a suo avviso, si sono rotte

28.         da due a sei settimane prima. 22 Luglio, da 2 a 6

 


Pag.19
 

1.  settimane prima. Ciò mette il 29 giugno 2002 in quello

2.  intervallo. Ci vuole molto di più per guarire delle costole fratturate

3.  di quanto ci voglia per degli ematomi. E questa è una prova convincente.

4.  E la difesa può argomentare che: bene, lei si potrebbe

5.  essere fratturata le costole facendo molte cose. Le prove sono

6.  chiare che quando il Dr Manchester l’ha visitata, lei non

7.  aveva altre ferite alla faccia. Lei non ha avuto un recente

8.  incidente di auto in cui ancora - - era possibile che

9.  le sue costole avessero colpito il volante. Non c’erano

10.         ematomi. Prova che dimostra che l’imputato l’ha picchiata il

11.         29 giugno.

12.         Quali altre prove a supporto avete che l’imputato ha fatto

13.         questo a Ms. White? Sandra Lavagnino è venuta e ha

14.         testimoniato che l’imputato era affascinante nella loro

15.         relazione quando hanno iniziato a vedersi. Lei si è

16.         innamorata di lui, e si è trasferita nel suo appartamento. E

17.         una volta che lei era lì, gli abusi sono cominciati.

18.         Lei ha parlato di essere sdraiata a letto, addormentata.

19.         L’imputato arriva e le tira acqua fredda addosso.

20.         Altra occasione, sdraiata a letto, addormentata.

21.         L’imputato arriva e rovescia il letto. Nessun apparente

22.         motivo. Lei racconta come l’imputato l’ha strangolata sino a

23.         che lei non è svenuta. Lei racconta come durante una

24.         conversazione tra lei e l’imputato qualcosa venne detto, lei

25.         non ricorda esattamente cosa ma l’imputato dà fuori di

26.         testa, la getta nel lavandino, la percuote con uno scola

27.         pasta sulla testa, le strappa il vestito di dosso e gli da
  fuoco.

28.         L’imputato ama il potere e il controllo, lui si rifà
  delle sue frustrazioni sul partner. Questo è ciò che lui fa.


Pag.20
 

1.  Il motivo di quella prova, il motivo per cui Ms. Lavagnino

2.  è venuta qui ed ha testimoniato, è dimostrarvi esattamente

3.  questo; Che potete considerare che ciò mostra che lui ha

4.  una propensione ad agire violentemente contro il partner.

5.  Infine, quale altra prova di supporto abbiamo? Bene, Ms.White

6.   ha testimoniato che l’imputato è partito per un viaggio di

7.  lavoro il 16 di Luglio. Lei ha denunciato l’incidente il 18.

8.  L’investigatore John Reilly ha testimoniato che quando lui è

9.  entrato nell’indagine è andato a cercare l’imputato alla Dole

10.         Food, ha testimoniato “sono andato alla Dole Food, ed ho

11.         parlato con un paio di persone, uno di loro era un impiegato

12.         della sicurezza lì, cercavo l’imputato. Non l’ho trovato.”

13.         Le prove mostrano - dove incontriamo il Sig Parlanti la

14.         prossima volta? Katia testimonia che vediamo il Sig.

15.         Parlanti alla fine di luglio o inizi di agosto del 2002

16.         in Italia. Lascerò a voi pensare a questo.

17.         I diari.Abbiamo speso un sacco di tempo a parlare dei diari

18.         che la signorina White teneva. Lei teneva due diari; Uno per

19.         se stessa ed uno per aiutare l’imputato per aiutare

20.         l’imputato in qualche tipo di causa legale in cui era

21.         coinvolto. E nel diario che teneva per aiutare l’imputato

22.         non ha menzionato alcun abuso in quello. Perchè? Quello

23.         era per i suoi avvocati, per l’imputato, per aiutarlo nella

24.         sua causa legale. Quindi non ci dovrebbe essere niente che

25.         riguarda violenza in quel diario. Non c’era nessuna menzione

26.         Non c’era nessuna menzione di violenza successa il 29 giugno

27. 2002 in nessuno dei due diari.

28.    Ms. White ha affermato al banco “ mi ricordo che Carlo mi ha 


Pag.21
 

 

1.  detto di uscire dall’ufficio e di andare nella stanza da

2.  letto e le ricordo che è lì che ho scritto le giornate su

3.  entrambi i diari". Questo è ciò che lei ha testimoniato. Poi

4.  Mr. Bamieh le ha mostrato i due diari e ha detto “C’è un

5.  colore di inchiostro differente. Come può aver scritto le

6.  giornate allo stesso momento se c’è una penna nera e una penna

7.  blu?”. Lei non ha saputo rispondergli in quel momento. Lei ha

8.  detto,“ penso che ci possano essere state due penne sul
   comodino. Non mi ricordo“.

9.  Durante il contro interrogatorio, io le ho chiesto di questo

10.         fatto. Allora lei ha detto,“le giornate che ho scritto”—

11.         veramente lei ha detto questo nell’interrogatorio diretto,

12.         inizialmente, anche. Lei ha detto che quello che ha scritto

13.         il 29 giugno, sul suo diario personale, è stato scritto

14.         prima degli abusi. Ecco perché non c’è di più - Questo è il
     motivo per cui non c’è nessuna menzione dell’abuso.

15.         MR.BAMIEH: Obiezione. Esposizione imprecisa della

16.         testimonianza dall’interrogatorio diretto.

17.         THE COURT: Rifiutata. I giurati sono i giudici di ciò che le

18.         prove sono.

19.         MR. ROMERO: Allora io le ho fatto vedere la giornata nel

20.         diario dal – che lei teneva per aiutare Mr. Parlanti perchè

21.         quello ha giornate che vanno oltre il 29. Allora, le ho

22.         fisicamente dato il diario e le ho chiesto, “Vuole guardare

23.         quei giorni?” e Lei li ha guardati. E nel suo diario

24.         personale, la giornata del 29 è su una pagina. Nel diario

25.         -- questo vi verrà dato. Nel diario che lei teneva per Mr.

26.         Parlanti la giornata del 29 è di sole poche frasi, alla fine

27.         in basso. E subito all’inizio, avete 24 giugno, prossimo

28.         giorno, dal 25 giugno sino al 28, alla fine, 29 giugno.Tutto
     nello stesso colore di penna,


Pag.22
 

1.  tutto – se guardate ,sembra scritto con la stessa esatta

2.  penna, stesso inchiostro.

3.  Ms. White ha testimoniato che dopo il 29 giugno l’imputato le

4.  ha chiesto di scrivere le giornate nel diario. Lui le ha

5.  in effetti chiesto per quale motivo non lo stava più

6.  facendo. Questo è il diario che lei avrebbe dovuto tenere per

7.  aiutarlo. Guardate a quelle giornate. 24 giugno, dal 25 giugno

8.  al 28, e 29 giugno. Stessa penna. Stesso inchiostro. Scritte

9.  allo stesso momento, dopo la data del 29 giugno.

10.         Andate alla prossima pagina. 30 giugno, 1 luglio, 2 luglio.

11.         Avrete questa parte quando andrete a deliberare. Molto

12.         corte. Molto brevi. Tutte a inchiostro blu. Tutte uguali. Ma

13.         un pochino diverse dalle giornate dall’altro lato, cosa che

14.         conferma la sua testimonianza che le ha scritte tutte allo

15.         stesso momento. Mr. Parlanti le chiede,“Perché non stai più

16.         scrivendo in questo diario?”. Lei lo prende e scrive qualche

17.         altra giornata. In un'altra occasione,lei lo prende e scrive

18.         qualche altra giornata. Tutte uguali.

19.         Adesso, ammetto che quando le è stato inizialmente chiesto

20.         nel contro interrogatorio circa i diari, lei ha detto “Penso

21.         di aver scritto entrambi allo stesso momento durante quei

22.         pochi minuti che ho avuto a disposizione prima che lui

23.         entrasse e mi trascinasse fuori dal letto”. La mia risposta

24.         a questo è: non potete aspettarvi che una persona che ha

25.         testimoniato per tre giorni circa un evento che è durato

26.         molte ore più di tre anni fa’, che si ricordi ogni piccola

27.         cosa che è successa. Non è ragionevole aspettarsi ciò. Come

28.         ho detto, non c’è menzione della violenza in quello che lei
     continua a scrivere


Pag.23
 

1.  dopo il 29 giugno perchè questo è quello che lei mantiene

2.  per aiutare il sig.Parlanti. E se lui lo controlla, come

3.  potrebbe aiutarlo se lei dovesse parlare di lui che la

4.  picchia o che la stupra?

5.  Che cosa ha guadagnato Ms. White nel venire a testimoniare per

6.  tre giorni in questo processo? Lei non ha nessuna causa civile

7.  contro l’imputato o la sua società. Lei non ha preso soldi

8.  dall’imputato sebbene lui le avesse dato delega notarile sulle

9.  sue finanze. Lei non ha preso i suoi soldi; Ha avuto

10.         l’opportunità, non lo ha fatto.

11.         Negli argomenti di apertura, Mr. Bamieh ha in effetti detto,

12.         “Ms White è quella con il potere in questa relazione. Lei ha

13.         la delega notarile.” Bene, questo era prima che voi

14.         ascoltaste la testimonianza. Ms White aveva il potere in

15.         questa relazione? No, non lo aveva. Lei non ha preso le sue

16.         proprietà.Lei ha scattato delle foto dell’appartamento prima

17.         di andarsene. Ed in esso ci sono tutte le sue proprietà; i

18.         suoi vestiti,il suo computer.Potete tutti vedere chiaramente

19.         lì nelle fotografie. Non ha neppure preso i mobili.

20.         C’era un’ email che lei ha mandato, circa l’imputato che

21.         promette di pagare per sua figlia - - per l’università di

22.         sua figlia e per questo, Heather dovrebbe prendere i

23.         computer, ma ciò non è successo. Quella era Ms White che

24.         parlava spinta dalla rabbia dopo quello che il Sig. Parlanti

25.         le aveva fatto, e lei sta parlando a tutti.

26.         Lei è rimasta seduta nei vari giorni di interrogatorio. Le

27.         sono state fatte domande difficili sia dal procuratore che

28.         dalla difesa. E lei è tornata giorno dopo giorno dopo giorno 


Pag.24
 

1.  Ed ha risposto a queste domande difficili. La difesa ha

2.  affermato nel suo discorso iniziale che è stata Ms.White, che

3.  ha guidato questa investigazione.

4.  Bene, avete sentito sua figlia Heather Reeves venire in aula e

5.  testimoniare.E lei ha detto,“Sono volata per aiutare mia madre

6.  a trasferirsi”. Non ho visto alcun livido sulla sua faccia;

7.  abbiamo impacchettato le sue cose,passato la notte in un hotel

8.  e guidato sino a Monterey. E’ stata onesta. E’ stata Heater

9.  Reeves onesta? E’ stata credibile nella la sua testimonianza?

10.         Ha forse detto,“oh, la mia mamma era stata così picchiata?”

11.         No.Lei ha detto quello che si ricordava di tre anni fa’.

12.         Avete Sarah Campbell e Kevin Bunch ed Alfred Berger, venuti

13.         a testimoniare,e han detto di aver visto Ms White camminare;

14.         che lei camminava lentamente;non hanno visto ferite sul suo

15.         viso ma hanno notato qualcosa di diverso nel suo
     atteggiamento.

16.         Ha Ms White ha influenzato la loro testimonianza? No.

17.         Sandra Lavagnino, era credibile? Era al banco e stava

18.         tremando. Non ha neppure guardato

19.         l’imputato. Non poteva guardare l’imputato.

20.         Cos’altro lei ha in comune con Ms. White? Non vuole che

21.         l’imputato conosca il suo nuovo cognome non vuole

22.         neppure guardare l’imputato.

23.         Il Dott. Manchester. Ms. White ha influenzato ciò che il

24.         dott. Manchester è venuto a testimoniare? Chiaramente no.

25.         Ciò che la signorina White ha fatto è stato darci

26.         informazioni su chi contattare. Quindi, questo significa che

27.         lei sta guidando le investigazioni perché lei dice, “ Sapete

28.         cosa? Io - io ho parlato ai miei amici ed ecco il loro
     numero di telefono andate a parlare con loro”?


Pag.25

1.  Questo significa che sta guidando le investigazioni? In quale

2.  modo dovrebbero le forze dell’ordine contattare potenziali

3.  testimoni se non ottenendo le loro informazioni per

4.  contattarle? Abbiamo bisogno di questo. E’ una cosa di senso

5.  comune. Abbiamo bisogno di parlare con le persone con cui lei

6.  ha parlato. La difesa vuol far sembrare che solo perché

7.  lei ci ha fornito i loro contatti, allora sta guidando le
  investigazioni.

8.  L’intera teoria della difesa in questo caso è di attaccare Ms.

9.  White ad ogni opportunità e di rendere le dichiarazioni il più

10.         possibile confuse,così confuse da far dire ai giurati,“ Non

11.         capisco cosa sta succedendo”.

12.         Vi chiedo di guardare l’intera immagine. Guardate le prove.

13.         Guardate a ciò che la signorina White ha testimoniato e

14.         guardate alle prove che confermano ciò che ha detto. Se

15.         considerate tutte le prove in questo caso, è chiaro che

16.         l’imputato ha picchiato,legato,e stuprato la signorina White

17.         per la semplice ragione che lui poteva farlo. E’ ciò che lui

18.         aveva piacere di fare a Ms White in questa occasione.

19.         Lui vedeva Ms. White non come una persona, ma come un altro

20.         di quegli oggetti che colleziona. E’ un Don Giovanni, che

21.         ama uscire e incontrare donne e parlare loro ed incantarle.

22.         Questo è quello che lui fa.

23.         Guardate tutte le prove. Guardate l’intera immagine. Una

24.         delle cose che ci hanno insegnato a scuola di legge sin

25.         dall’inizio è che non devi perdere d’occhio la foresta

26.         guardando un solo albero. Guardate tutto. Guardate tutta

27.         la foresta. Non restate bloccati su un solo albero.

28.         E’ ora che l’imputato sia ritenuto responsabile per ciò che


Pag.26
 

1.  ha fatto a Ms. White tre anni fa’. E’ ora che sia ritenuto

2.  responsabile per ciò che ha fatto a Ms. White. E quando

3.  guardate tutte le prove, c’è una sola ragionevole

4.  conclusione cui potete giungere, e cioè che l’imputato ama

5.  esercitare potere e controllo, e lui ha picchiato, legato,

6.  e stuprato Ms. White il 29 giugno. Grazie.

7.  LA CORTE: Grazie, Mr. Romero.

8.   Signori, faremo l’interruzione della mattina adesso,2 0

9.  minuti. Tra adesso e il momento in cui tornate in corte, per

10.         favore non discutete il caso. Per favore non formate o

11.         esprimete alcuna opinione. La corte si ritira.

 

 

Back